Quando abbiamo progettato SkyDrive per Windows 8.1 abbiamo riflettuto molto su come le esigenze di archiviazione stiano crescendo molto più velocemente rispetto alla necessità legata agli hard disk. Per questo abbiamo inventato gli Smart Files, che vi consentono di avere sempre con voi e a portata di mano i vostri file senza il limite della capacità di archiviazione.

Durante il rilascio di Windows 8.1 Preview abbiamo notato che i consumatori utilizzano SkyDrive in due modi diversi.

Il primo gruppo di persone è estremamente consapevole di ciò che ha salvato su disco e la maggior parte dei loro file si trova esclusivamente online. Abbiamo riscontrato che la maggior parte delle persone che utilizzano gli Smart Files riducono lo spazio occupato su disco dell’80%, rispetto a quanto farebbero senza Smart Files.

Il secondo gruppo di persone, invece, ha un comportamento diametralmente opposto: ha esplicitamente scelto di avere tutti i propri file disponibili non in linea, così da avere l’intero contenuto di SkyDrive memorizzato localmente.

Questo ci ha illustrato come gli utenti, una volta compresa l’utilità degli Smart Files, adattano la funzione alle proprie esigenze.

Anche se gli Smart Files sono più leggeri della loro dimensione originale, si comportano in modo identico a qualsiasi altro file. Un esempio chiarificatore è il modo in cui gli Smart Files vengono visualizzati nella Smart Search di Bing, all’interno di Windows 8.1. Questa caratteristica, che verrà rilasciata nelle prossime settimane, consente di cercare direttamente dal desktop il contenuto di alcune foto dalle quali è stato estratto il testo fotografato.

Ad esempio, avete scattato 6 mesi fa una foto al menu del vostro ristorante preferito, ma non riuscite minimamente a ricordare a che punto del vostro rullino fotografico sia sepolta e quali erano i piatti del menu?

Vi basterà digitare il nome del ristorante sul desktop e Bing Smart Search cercherà il testo tra le vostre immagini e vi restituirà l'immagine del menu con il nome del ristorante.

Con la potenza degli Smart Files questo procedimento funzionerà anche se il vostro rullino fotografico è contrassegnato per l'accesso solo online. Nel momento in cui aprirete la foto, questa verrà recuperata dal cloud e ne visualizzerete la versione completa.

Sappiamo che le persone scattano foto non solo per immortalare momenti particolari, ma anche per tenere traccia delle informazioni di tutti i giorni, quindi siamo davvero entusiasti di questa novità e fieri di presentare questa preziosa funzione di ricerca basata sul sistema di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR).

A pochi giorni di distanza dal rilascio di Windows 8.1, siamo orgogliosi di consentirvi non solo di avere i vostri file sempre con voi, ma anche di rendere i vostri file più “intelligenti”.

- Mona Akmal, Group Program Manager, app di SkyDrive