Internet Explorer mette il tuo PC al sicuro!

Internet Explorer 10, il nuovo browser di casa Microsoft, continua a riscuotere pareri positivi per la sua velocità e fluidità, oltre che per la sua ottimizzazione per l’esperienza touch. Ma le sue qualità non finiscono qui: secondo una ricerca di NSS Labs, infatti, Internet Explorer 10 svetterebbe sulla concorrenza anche nel campo della sicurezza.

Come noto, il rischio di attacco da parte di malware attraverso il browser è uno dei massimi pericoli a cui i PC sono esposti. Che si ricevano email di phishing, si scarichi del software “infettato” o si visitino siti a rischio, il browser rimane la “porta d’entrata” al nostro computer. Un browser sicuro significa quindi più protezione e sicurezza e Internet Explorer 10, secondo la ricerca di NSS Labs, eccelle in questo campo.

NSS Labs ha messo a confronto Internet Explorer 10, Google Chrome 21, Mozilla Firefox 15 e Apple Safari 5, attaccandoli per 20 giorni con oltre 91 mila campioni di software malevoli realmente esistenti. I risultati del test hanno visto il browser di casa Microsoft vincere nettamente sulla concorrenza, riuscendo a bloccare il 99,1% degli attacchi, rispetto al 70,4% di Chrome, al 4,3% di Safari e al 4,2% di Firefox.

Internet Explorer 10 ha potuto ottenere questi risultati grazie alle tecnologie SmartScreen e App Rep, dei filtri integrati che permettono di rilevare i siti Web di phishing o di individuare malware nel software che si vuole scaricare e di bloccarne il download.

SmartScreen e App Rep analizzano rispettivamente la URL reputation delle pagine Web e i download, confrontandoli con un elenco sempre aggiornato di siti malware e di phishing noti. Se il risultato è positivo, il browser avvisa l’utente del pericolo, evitando così l’infezione del PC.

Il lavoro congiunto di SmartScreen e App Rep si è rivelato quindi più efficace delle tecnologie usate negli altri browser. Analizzando nel dettaglio i dati, SmartScreen offre un block rating dell’88,5%, mentre App Rep aggiunge il 10,6% al livello di protezione globale.

Firefox, Safari e Chrome, invece, utilizzando la funzione Safe Browsing per verificare la URL reputation, raggiungono risultati molto simili e molto bassi, assestandosi rispettivamente al 4,2%, al 4,3% e al 4,5%.

Il browser di casa Google riesce a recuperare solo grazie alla funzione integrata Malicious Download Protection, che raggiunge un block rating del 65,8%, riuscendo quindi a fermare in totale il 70,4% degli attacchi.


Dai risultati emersi dalla ricerca di NSS Labs, si può quindi concludere che con Internet Explorer 10 l’utente può navigare in tutta tranquillità, sicuro di essere pienamente protetto durante la navigazione Web.

 

Il Team di Windows