Il nuovo desktop di Windows 8

Il nuovo Windows ha portato con sé tantissime novità: sicurezza migliorata, Internet Explorer 10, un nuovo Store pieno di applicazioni di qualità, prestazioni eccezionali, integrazione tra i device Windows e una nuova interfaccia utente perfetta per il touch.

La schermata Start, che si presenta all’avvio del proprio PC o tablet Windows 8 o Windows RT, è una delle innovazioni maggiori del sistema operativo Microsoft. In essa sono raggruppati i riquadri delle applicazioni, dei siti Web, delle cartelle o di qualsiasi altro elemento ritenuto importante, il tutto organizzato secondo le esigenze dell’utente, in modo da permettere un accesso e un avvio veloci degli elementi. La personalizzazione di questa schermata è una delle sue interessanti caratteristiche, utile per ottenere la massiva produttività anche in ambiente lavorativo.


Accanto alla schermata Start, il desktop riveste ancora un’importanza centrale, e il team di Windows ha provveduto a studiare nuove migliorie, come una barra delle applicazioni rivista e una gestione dei file semplificata, oltre a un Pannello di controllo e Gestione attività più semplici e più veloci da trovare e utilizzare. Sono rimasti invece la consueta struttura e l’organizzazione dei file già conosciuti nelle versioni precedenti di Windows, permettendo così all’utente di ritrovare un ambiente di lavoro familiare.


In Windows 8 il desktop è diventato un’applicazione avviabile direttamente dalla schermata Start. Sarà quindi possibile tenerlo aperto come applicazione secondaria, e i programmi aperti al suo interno saranno visualizzati come anteprima per un accesso più rapido. Dovunque voi siate, per tornare velocemente alla schermata Start basterà usare il pulsante Windows sulla tastiera.


Una volta avviata l’interfaccia desktop, un elemento che potrebbe spiazzare l’utente è la mancanza del “tradizionale” pulsante Start. Con la nuova interfaccia pensata anche per il touch, a essere stato eliminato è il tasto, non la funzione. Basterà infatti posizionare il cursore del mouse nell’angolo inferiore sinistro e cliccare: apparirà così il nuovo Menù Avvio. Cliccando con il tasto destro nella stessa posizione, apparirà invece un altro menù che rimanda a Pannello di controllo, Esplora risorse, Esegui, Prompt e a tante altre funzioni.

All’interno del desktop rimangono anche tutte le funzioni introdotte nelle versioni precedenti di Windows, come Peek e Shake, che mantengono le funzionalità già note agli utenti di Windows Vista e Windows 7. Ancora presente anche la funzione Snap, che nel nuovo Windows 8 è stata migliorata per funzionare anche con le app a tutto schermo aperte nelle schermata Start. Come noto, queste applicazioni vengono visualizzate in modalità full screen ma, grazie a questa funzione, potrete visualizzarne due contemporaneamente: una volta aperte, Snap permetterà infatti di affiancarle. Ciò vuol dire che, ad esempio, potrete visualizzare l’applicazione Desktop a fianco di un’altra app.

In Windows 8, anche la Barra delle applicazioni ha conservato tutte le caratteristiche conosciute già nella versione precedente: qui si potranno aggiungere i programmi più utilizzati e organizzarli a piacere per un avvio più veloce.


Con il nuovo Gestione attività, sarà possibile visualizzare in modo più semplice e dettagliato le app e i servizi che utilizzano le risorse del vostro PC o tablet. Per avviare Gestione attività con il mouse basterà posizionarsi nell’angolo inferiore sinistro, fare clic con il pulsante destro e scegliere Gestione attività dal menu dei comandi avanzati. Una volta avviato, verrà visualizzato l’elenco delle app in esecuzione, che si potranno terminare all’occorrenza. Le app installate da Windows Store non rallentano però il PC, per cui non è necessario chiuderle per migliorare le prestazioni. Il nuovo Windows salva in background le app non utilizzate, per poi chiuderle se rimangono inutilizzate. Per chiudere manualmente un’app installata da Windows Store, basterà trascinarla in fondo alla schermata. In Windows 8, i dettagli forniti da Gestione attività sono stati aumentati, offrendo così uno strumento ancora più potente rispetto a quello presente in Windows 7.


Anche il Pannello di controllo non ha subito sostanziali modifiche. La finestra si può aprire scorrendo velocemente il dito dal bordo destro dello schermo o posizionandosi nell’angolo superiore destro con il puntatore del mouse. Da qui si potrà accedere a tutte le impostazioni e le informazioni relative, ad esempio, allo Schermo, alla Privacy, all’installazione delle app e all’hardware.


Il nuovo Windows si conferma quindi il sistema operativo perfetto non solo per l’uso personale e il tempo libero, ma anche per il lavoro. Sono state infatti mantenute tutte le caratteristiche principali dell’apprezzatissimo Windows 7, alle quali sono stati apportate tante novità e migliorie per rendere Windows 8 ancora più veloce, fluido, efficiente e produttivo

Il Team di Windows