Internet Explorer 10 su Windows 8 è il browser con il minor consumo di energia

Pochissimi giorni fa è si è tenuto il World Environment Day, e noi siamo lieti di annunciare che, secondo il Center for Sustainable Energy Systems di Fraunhofer USA, Internet Explorer continua a essere il browser più efficiente dal punto di vista del consumo energetico su Windows 8.  Il confronto con Google Chrome e Mozilla Firefox ha dimostrato che Internet Explorer consuma fino al 18% di energia in meno. Questo significa che se ogni utente di Google Chrome e Mozilla Firefox negli Stati Uniti usasse Internet Explorer 10 per un anno, l’energia risparmiata potrebbe alimentare più di 10.000 abitazioni negli Stati Uniti per quell’anno.

Fraunhofer USA Inc. ha eseguito dei test con Internet Explorer 10, Google Chrome 26 e Mozilla Firefox 21 per misurare il loro consumo di energia su Windows 8. Per elaborare questo studio, i ricercatori hanno testato i browser sia su PC desktop che su portatili in scenari comuni, tra cui:

-          Navigare sui siti più popolari degli Stati Uniti

-          Visualizzare contenuti video con Adobe Flash

-          Visualizzare contenuti video HTML5

In queste situazioni, Internet Explorer 10 ha mostrato il più basso consumo energetico. In alcuni scenari, come nel caso della visualizzazione di contenuti video con Adobe Flash sui notebook, IE si è dimostrato più efficiente del 18% rispetto a Google Chrome, e del 17% rispetto a Mozilla Firefox durante la visualizzazione di video HTML5.





Il risparmio energetico del 18% è significativo. Pensate che se ogni utente di Google Chrome e di Mozilla Firefox negli Stati Uniti usasse Internet Explorer 10 su Windows 8 per un anno, verrebbero risparmiati più di 120 milioni di kWh di energia elettrica!

Questo risparmio basterebbe per:

-          alimentare 10.722 abitazioni negli Stati Uniti per un anno intero1

-          eliminare il rilascio di più di 85.000 tonnellate di anidride carbonica

-          ridurre i gas serra come se si fossero consumati più di 44 milioni di litri di benzina in meno

-          ridurre l’anidride carbonica in quantità pari a quella eliminata da 2,2 milioni di alberi per 10 anni

Il consumo energetico è un importante, ma a volte sottovalutato, fattore da considerare nella creazione di un browser moderno. Essere leader nel settore del consumo energetico è uno dei nostri obiettivi perché più efficientemente un browser consuma energia, più l’utente può navigare nel Web dal proprio PC, e più basso è il costo dell’energia elettrica, più piccolo è l’impatto sull’ambiente.

 Affinché il consumo energetico di Internet Explorer diminuisca:

-          ci concentriamo nel rendere Internet Explorer veloce, perché più velocemente un browser riesce a eseguire un’azione, minore è il consumo di energia

-          insistiamo su un hardware moderno per velocizzare il rendering di Internet Explorer perché usare hardware nativo diminuisce il consumo di energia

Ogni anno, la campagna World Environment Day ci spinge a fare la nostra parte e osservare come il potere delle nostre azioni collettive si riflette sull’ambiente. Con l’evoluzione del settore dei computer verso il mobile, e un Web sempre più incentrato sull’HTML5, è importante ricordarsi che i browser che utilizziamo possono avere un impatto significativo sull’ambiente. Esortiamo dunque ognuno a partecipare con noi allo sforzo per la riduzione dell’impatto energetico e ambientale.

Il Team di Windows

 

Nota

1. Il consumo medio di energia elettrica per un’unità abitativa negli Stati Uniti è di 11.280 kWh